Autoanalisi del sangue in farmacia a Trieste e a Muggia

Farmacie Neri » Servizi » Autoanalisi del sangue

Eseguire periodicamente gli esami del sangue previene il rischio di gravi patologie

L’idea di lunghe code spesso può scoraggiare la persona a sottoporsi a periodici esami del sangue. Nelle Farmacie Neri, sia a Trieste che a Muggia è possibile eseguire un autoanalisi del sangue in pochi minuti, senza mettersi in fila.

Perché è importante fare le analisi del sangue in farmacia?

Tenere sotto controllo i livelli di glucosio, colesterolo e trigliceridi nel sangue ci permette di individuare eventuali anomalie e di segnalarle tempestivamente al medico curante prevenendo così pericolose patologie. Ad esempio, l’ipercolesterolemia, ovvero l’eccesso di colesterolo nel sangue, è uno dei fattori che predispone al rischio di infarto cardiaco. Conoscere questa condizione permette di intervenire tempestivamente correggendo lo stile di vita evitando episodi spiacevoli.

Ogni quanto bisogna fare gli esami del sangue?

Non esiste una risposta esatta perché molto dipende dalle condizioni di salute, dai dati anagrafici e dallo stile di vita del soggetto. Nel caso di un individuo sano, le analisi del sangue andrebbero fatte almeno una volta all’anno. Nel caso invece di persone che presentano fattori di rischio, gli esami del sangue vanno ripetuti ogni 2/3 mesi.

Come vengono effettuate le autoanalisi del sangue nelle Farmacie Neri a Trieste e a Muggia?

In pochi minuti è possibile eseguire fino a 5 test: glicemia, colesterolemia trigliceridemia, HDL e LDL.
L’autoanalisi del sangue consiste semplicemente nel prelievo, direttamente dal polpastrello, di una goccia di sangue, che viene analizzata con la tecnologia Labgeo SAMSUNG permettendo così di ottenere un’analisi dettagliata e completa. I referti vengono subito stampati e consegnati alla persona.

Cos’è la glicemia?

Questo parametro indica la concentrazione di glucosio nel sangue.
Il glucosio, fornito dagli alimenti o in misura minore sintetizzato dall’organismo costituisce il nutriente essenziale per tutte le cellule che lo prelevano direttamente dal sangue. Il corpo umano possiede un sistema di regolazione intrinseco che consente di mantenere relativamente costante la glicemia durante l’arco della giornata. Tale
regolazione avviene per opera di specifici ormoni: gli ipoglicemizzanti, che abbassano la glicemia, e gli iperglicemizzanti che al contrario la innalzano. Il principale ormone ipoglicemizzante è l’insulina, prodotta dal pancreas ed indispensabile per il metabolismo degli zuccheri. Per un diabetico uno degli obiettivi più importanti è mantenere la glicemia quanto più possibile all’interno dell’intervallo di normalità durante l’intera giornata.

Cos’è la colesterolemia?

Per colesterolemia si intende la concentrazione del colesterolo nel plasma. Il colesterolo è prodotto dal fegato ed è presente in tutte le cellule dell’organismo in quanto svolge delle funzioni vitali. Esso infatti interviene nella sintesi di diversi ormoni, gioca un ruolo fondamentale nella produzione della vitamina D , è un costituente delle membrane cellulari e di vari tessuti. Però se presente in dosi eccessive può essere molto dannoso per l’organismo. Oltre alla quota prodotta normalmente all’interno del nostro corpo, il colesterolo può essere introdotto dall’esterno con l’alimentazione: è presente infatti in svariati cibi, soprattutto in quelli ricchi di grassi animali come carne, burro, salumi, formaggi, tuorlo d’uovo, frattaglie. Il colesterolo viene trasportato nel sangue da specifiche lipoproteine: a bassa densità (LDL) che distribuiscono il colesterolo a tutti gli organi e ad alta densità (HDL) che rimuovono il colesterolo in eccesso e lo portano al fegato dove può essere eliminato. Se i livelli del colesterolo LDL sono troppo elevati, questo tende lentamente e depositarsi sulla parete interna delle arterie, favorendo lo sviluppo dell’aterosclerosi. Il colesterolo HDL viene chiamato “colesterolo buono” perché protegge le arterie, rimuovendo il colesterolo in eccesso. E’ chiaro quindi che può esserci comunque un elevato rischio cardiovascolare anche quando il colesterolo totale è nella norma se la percentuale di HDL è particolarmente bassa rispetto al colesterolo LDL. Il rapporto ottimale LDL/HDL dovrebbe essere inferiore a 3 (e possibilmente prossimo a 1), mentre il rapporto tra colesterolo totale e HDL dovrebbe essere inferiore a 5 ( e possibilmente vicino a 3).

Cos’è la trigliceridemia?

Questo parametro indica il livello dei trigliceridi nel sangue. Il fegato sintetizza anche i trigliceridi che rappresentano un’importante fonte di energia per il nostro organismo. Il loro livello nel sangue aumenta quando la dieta contiene troppi grassi, carboidrati (zucchero, pane, pasta…) o alcool. I trigliceridi vengono anch’essi trasportati nel sangue da specifiche lipoproteine , le VLDL, e anch’essi, se presenti in concentrazione troppo alta, rappresentano un’importante rischio per l’insorgenza di malattie cardiovascolari

Come ci si deve preparare per fare gli esami del sangue?

Se uno degli obiettivi del controllo è misurare i valori della glicemia, è necessario fare le autoanalisi a digiuno da almeno 8 ore, meglio se al mattino presto.

Le autoanalisi del sangue nelle farmacia a Trieste possono essere eseguite ogni giorno dal lunedì al sabato dalle ore 8.30 alle 20.00 e a Muggia dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00. L’accesso diretto, senza appuntamento, permette di risparmiare tempo e ricevere immediatamente un’indicazione da parte del farmacista sulla necessità o meno di eseguire ulteriori accertamenti.

Le autoanalisi del sangue a Trieste e a Muggia

Richiedi informazioni





Che Farmacia vuoi contattare?


Acconsento al trattamento dei miei dati per le finalità espresse.
Scroll Up